Institut Agricole Régional

IBAN e pagamenti informatici

In riferimento all’ Art. 33, d.lgs. 33/2013  relativo alla pubblicazione dell’ indicatore di tempestività dei pagamenti si rammenta che: “…Le pubbliche amministrazioni pubblicano, con cadenza annuale, un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato: «indicatore di tempestività dei pagamenti»”.

 

A tal proposito si comunica che il tempo medio dei pagamenti della Fondazione Institut Agricole Régional è stimato essere contenuto entro i 30 giorni data fattura fine mese, come previsto dalla vigente legislazione.

 

Si dichiara inoltre che l’Institut Agricole Régional è una Fondazione con personalità giuridica di diritto privato e non un Ente Pubblico.

L’Institut non è dunque assoggettato alle procedure della Pubblica Amministrazione e pertanto nei suoi confronti non è applicabile né la fatturazione elettronica né lo split payment.

 

Per quanto concerne la normativa inerente il Regime di Reverse Charge si sottolinea che, come indicato nell’art. 7, comma sesto lettera a-ter) del D.P.R. 633/1972 introdotto con la legge di stabilità 2015, l’inversione contabile deve essere applicata solamente per tutte le prestazioni eseguite presso gli edifici adibiti all’attività commerciale dell’Istituto (collegio e cucina).

 

In tutti gli altri casi (lavori presso edifici inerenti l’attività istituzionale dell’Ente) si adotta il Regime IVA Ordinario.